Pubblicato in: creativity, eventi, handmade, web

Sabato di caldo e ordine

Ci sono mercatini, lunghi e pesanti come quello di Ora del 26-27 maggio in occasione della “Alt Mauer Fest” che ti lasciano una grande stanchezza addosso, da cui difficilmente ti riprendi subito. Il caldo, il vento fortissimo che ci ha impedito di montare il gazebo e sopratutto il sole costante questa volta mi hanno proprio messa K.O.  Aggiungiamo poi che pure l’estate si è risvegliata, il risultato è aver rimandato fino ad oggi l’inevitabile: riordinare il laboratorio dopo il mercatino.

18671798_10211405695691148_8220478910271218849_o
Bavette bandana illuminate dall’ultimo raggio di sole

Non so se siamo solo io e mia sorella ad avere questo problema, ma dopo eventi così abbiamo il laboratorio che sembra sia stato vittima di un uragano o di una banda di ladri molto frettolosi. Scatole, scatoloni, sacchetti…tutto è in giro per la camera, i tavoli da lavori colmi ancora di tutto quello che ci siamo portate per la trasferta; tovaglie da riporre, confezioni regalo, blocco con gli appunti….insomma un vero disastro; e io oggi in quel mega disastro ho cominciato a fare ordine!

18700363_10211394298566227_8676703354855941859_o
Il mio banchetto

Ormai non potevo più rimandare, dopo quindici giorni di stallo, finalmente ho iniziato a riporre tutte le cose al loro posto. La trasformazione non sarà immediata visti i continui impegni col trasloco di Jamy, ma almeno il primo tavolo da lavoro è finalmente libero, le tovaglie bianche sono stese al sole ad asciugare, e qualche scatola è già stata riposta nell’armadio in attesa del prossimo mercatino.

In questi giorni dovrei riuscire anche ad aggiornare il mio etsy shop, scattare qualche foto ai nuovi prodotti e riuscire a dare di nuovo un senso a tutto il mio lavoro…sperando in qualche giornata di pioggia in modo da avere un po’ di energia grazie al fresco.

Vi lascio con una delle foto ricordo più divertenti e strane di questo evento. Uno scatto del metodo infallibile per fare un unico giro a fine serata e caricare l’auto grazie ad un carellino e ad un po’ di fortuna, dopo due giorni di sole cocente. Al momento dello scatto alla piramide mancavano ancora una scatola e una sedia di legno che sono state aggiunte dopo per non dimenticare nulla.

18699425_10211413574568115_1264351065370652939_o
Unico giro alla macchina
Annunci

Autore:

In continua ricerca di me stessa. Cammino sulla lunga strada della vita, consapevolo che solo lei potra rivelare la mia vera essenza. Lungo un percorso fatto di molte salite, poche discese e qualche tappa intermezza, l'arrivo è ancora molto lontano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...